domenica 13 maggio 2012

Mosaico contemporaneo - contemporary mosaic

Un salto in avanti di alcuni secoli e, dopo tanti anni di oblio, la tecnica del mosaico riprende vita, con nuovi artisti e nuove energie. Il mosaico che è stato considerato, nel mondo dell'arte, appunto un'arte minore, diventa forse arte esso stesso. Molti artisti creano le loro opere drettamente con la tecnica del moisaico e non più trasformando "cartoni" di pittori più o meno famosi in mosaici. Nel Museo dell'Arte Moderna di Ravenna si possono osservare diversi esempi di mosaici che sono la traduzione di cartoni eseguiti da artisti: Guttuso, Signorini, Capogrossi, Baltus ecc. solo per fare alcuni nomi. Di questi mosaici  non erano indicati gli esecutori, all'origine, ma finalmente oggi il mosaicista è riconosciuto anche come artista. Dal mosaico di tipo bizantino al mosaico contemporaneo, passando dalle rivalutazioni degli anni '30.
L'autentico rinnovamento del mosaico è legato al fatto che si è attenuata l'antica distinzione tra il "pictor imaginarius" che elaborava la figura  ed il "tessellarius" che la realizzava; e questo sia a causa della comparsa di creatori in grado di trasportare direttamente il proprio immaginario nella pietra (o nel vetro), sia perchè i due tipi di artisti si sono cogiunti nel momento creativo: colui che crea la figura è diventato inseparabile da colui che le dà vita.

Fast forward a few centuries and, after many years of neglect, the technique of mosaic comes to life, with new artists and new energy. The mosaic has been considered in the art world, just a minor art, art itself becomes perhaps. Many artists create their works with the technique of drettamente moisaico rather than transforming "cartoons" of painters more or less famous mosaics. The Museum of Modern Art in Ravenna you can see various examples of mosaics that are performed by the translation of cartoon artists: Guttuso, Signorini, Capogrossi, etc. Baltus. just to name a few. Of these mosaics were not given the performers, the origin, but finally today the mosaic artist is also recognized as an artist. From the mosaic of the Byzantine style to contemporary mosaic, moving from revaluations of the '30s.

The authentic renewal of the mosaic is due to the fact that it has diminished the ancient distinction between the "pictor imaginarius" that drew up the figure and the "tessellarius" realized that, and this is due to the emergence of creators capable of carrying its imagery directly into the stone (or glass), and because the two types of artists have cogiunti in the creative moment: one who creates the figure has become inseparable from the one who gives life.



Esempio di mosaico contemporaneo in pasta vitrea - Acqua-vita ( Opera e foto di Angelo Vignolo-2011)

venerdì 4 maggio 2012

Evento fotografico a Ravenna dal 11 maggio 2012 - Event Photography in Ravenna since May 11, 2012

Vedere la città di Ravenna da un'angolazione diversa rispetto a quella universalmente conosciuta. Quindi non affrontare la parte bizantina di questo territorio ma semmai qualcosa d'altro, un qualche cos'altro che può anche essere considerato metafisico. Da Antonioni ai giorni nostri, da Deserto Rosso al deserto delle sensazioni e delle idee. La parte industriale passata e presente, le forme abbandonate ma anche quelle tutt'ora operative, viste appunto da una differente angolazione anche esse. Una finta bellezza, quasi un'opera Pop ma vera, reale, finta perchè usa un belletto artificiale, nascondere che cosa? Un paesaggio attraverso sensazioni interiori, forse un viaggio dentro di noi ma anche dentro un viaggio nello spazio e nel tempo. Osservare meglio ogni cosa, le parti già dismesse, quelle che lo saranno presto, quelle in pieno sviluppo: colori, bianchi e neri, sensazioni appunto, alcune vere altre indotte. Nuove immagini e nuove realtà. Viviamole così.

See the city of Ravenna from a different angle than the universally known. So do not face the Byzantine part of this territory, but rather something else, a something else that can also be regarded as metaphysical. From Antonioni today, Red Desert from the desert of feelings and ideas. The industrial past and present, the forms abandoned but also those still operational, having precisely from a different angle also them. A fake beauty, almost a work Pop but true, real, fake because it uses an artificial rouge, to hide what? A landscape through inner feelings, perhaps a trip in ourselves but also within a journey through space and time. Better look at everything, the parties have already disposed of, those that are coming soon, those in full swing: colors, whites and blacks, feelings precisely, some true others induced. New images and new realities. Live them well.
Evento fotofrafico di Angelo Vignolo presso il B&B Il Teatro dal 11 al 25 maggio 2012
 
Event photography by Angelo Vignolo at the B & B Theatre in Ravenna 11 to 25 May 2012
 
 
 

Ravenna, industrie ( Foto di Angelo Vignolo-2012)

Cave town - Città nelle caverne.

The oldest cave town in Georgia. Back in the first millenium BC it was a flourishing city situated on the grat east-west trade route, the ...