domenica 11 settembre 2011

arte e mitologia - Art and mythology

Il mito pelasgico della creazione

All'inizio Eurinome, Dea di tutte le cose, emerse nuda dal Caos e non trovò nulla di solido per posarvi i piedi: divise allora il mare dal cielo e intrecciò sola una danza sulle onde. Sempre danzando si diresse verso sud e il vento che turbinava alle sue spalle le parve qualcosa di nuovo e di distinto; pensò dunque di iniziare con lui l'opera della creazione. Si voltò all'improvviso, afferrò codesto Vento del Nord e lo soffregò tra le mani: ecco apparire il grande serpente Ofione. Eurinome danzava per scaldarsi, danzava con ritmo sempre più selvaggio finchè Ofione, acceso di desiderio, avvolse nelle sue spire le membra della dea ed a lei si accoppiò. Ora il vento del nord, detto anche Borea, è un vento fecondatore; spesso infatti le cavalle, accarezzate dal suo soffio, concepiscono puledri senza l'aiuto di uno stallone. E così anche Eurinome rimase incinta.*
Plinio, Storia naturale IV 35 e VIII 67; Omero, Iliade XX  223

The myth of creation Pelasgian

Early Eurynome, Goddess of all things, emerged naked from Chaos, and found nothing solid posarvi feet: then divided the sea from the sky and wove a dance on the waves alone. Always dancing headed south and the wind swirled behind her seemed something new and distinct, therefore, thought to start with him the work of creation. He turned suddenly, grabbed the North Wind and rubbed his hands here is the great serpent Ophion appear. Eurynome danced to warm up, dancing with the rhythm more and more wild until Ophion, lit with desire, wrapped in its coils the limbs of the goddess and she mated. Now the north wind, Boreas also called, is a wind fertilizing, often because the mares, caressed by his breath, foals conceived without the help of a stallion. And so Eurynome became pregnant .*

Plinio, Natural History, IV and VIII 35 67; Omero, Iliad XX 223



                                                           Eurinome ed il serpente Ofione

venerdì 9 settembre 2011

arte/fotografia


Anche la fotografia è ormai arte, attraverso immagini fotografiche è possibile raccontare una piccola storia.


una piccola nuvola? (foto di angelo vignolo)

nasce una nuova vita (foto di angelo vignolo)

giovedì 8 settembre 2011

arte vera? - pop art (real art? - pop art)

Dopo anni e anni in cui la pittura (e non solo la pittura; per la musica le cose vanno ancora peggio) è vissuta, si può bene dire, scissa in due grandi tronchi non comunicanti e tra loro incombaciabili, la pittura per il popolino, o per il grosso borghese, per coloro che di arte non sanno e non capiscono nulla, e la pittura per quella scarsa èlite intellettuale capace di apprezzarla e di stimarla; dopo anni dunque, noi ci troviamo ad una svolta, forse decisiva; una svolta in cui gli elementi figurali (che siano bottigliette di gazose, o francobolli, uccelli impagliati, o strumenti meccanici, rottami di automobili o lampadine elettriche, poco conta) riescono a suscitare un interesse di carattere estetico anche a degli artisti appartenenti alla categoria "highbrow".*
* Gillo Dorfles, Nuovi riti e nuovi miti, Torino 1965, pag.183

(After years and years in which the painting (and not only the painting for music things are even worse) is experienced, you may well say, split into two large trunks, and not communicating with each other do not fit the painting to the populace , or the big bourgeois art for those who do not know and understand nothing, and painting for that little intellectual elite capable of appreciation and esteem; years after then, we find ourselves at a turning point, perhaps decisive, a turning point in which the figural elements (which are bottles of soft drinks, postage stamps, stuffed birds, or mechanical devices, scrap cars or light bulbs, it matters little) fail to arouse interest in the aesthetic of the artists also belong to the category of "highbrow" .)*
* Gillo Dorfles, Nuovi riti e nuovi miti, Torino 1965, pag.183

roy lichtenstein

                                                                         andy warhol

martedì 6 settembre 2011

volterra

                                                        un viaggio nello spazio e nel tempo

sabato 3 settembre 2011

arte vera e Roderigo di Castiglia (Palmiro Togliatti)Realismo socialista - (True art and Socialist Realism)

                                                                   realismo socialista

venerdì 2 settembre 2011

arte vera e realismo socialista - (True art and Socialist Realism)

Alla mostra di Bologna, di cui segnalavamo il catalogo, è proprio avvenuto così. Lavoratori intelligenti e onesti cultori delle arti, sbalorditi allo spettacolo di ciò che veniva presentato loro come arte modernissima, non azzardavano però una parola di giudizio sincero, per timore di parere cattivi intenditori, o peggio ancora, reazionari, o persino, nemici personali dei cari compagni e amici pittori e scutori che avevano messo assieme e presentavano quella raccolta delle loro opere. Qualche nostro ingenuo segratario di Lega forse tornò  dalla mostra al paese con la dibattuta convinzione che la Fontana del Nettuno sia ormai da giudicarsi fattura di reazionari, e la rivoluzione artistica cominci quando si dipingano mondine quadre, con fianchi di legno e viso spaccato come il melone fradicio.
Roderigo di Castiglia (Palmiro Togliatti) 1948 in "Rinascita"

At the exhibition in Bologna, where we pointed the catalog, it's just happened that way. Intelligent and honest workers versed in the arts, amazed at the spectacle of what was being presented to them as modern art, but dared not a word of sincere opinion, for fear of bad opinion connoisseurs, or worse, reactionary, or even, dear enemies' personal friends and fellow painters and scutori who had put together and presented the collection of their works. Some of our perhaps naive secretary of the League returned to the country from the show with the belief that debated the Fountain of Neptune is now judged to be reactionary bill, and the artistic revolution begins when you depict weeders square, with wooden sides and face split like melon wet.
Roderigo di Castiglia (Palmiro Togliatti) 1948 in "Rinascita"



                                          Fontana del Nettuno Bologna - Giambologna XVI Sec.



Cave town - Città nelle caverne.

The oldest cave town in Georgia. Back in the first millenium BC it was a flourishing city situated on the grat east-west trade route, the ...