giovedì 10 maggio 2018

Cave town - Città nelle caverne.

The oldest cave town in Georgia. Back in the first millenium BC it was a flourishing city situated on the grat east-west trade route, the Silk Road. Visitors can still walk among the ancient streets, rock-carved theatre, royal halls, pagan temples and Christian Churches, while the ramains of granaries and large clay wine vessels give us some clue as to the daily life of the inhabitants.

La più antica città rupestre della Georgia. Già nel primo millennio aC era una fiorente città situata sulla grande via commerciale est-ovest, la "Via della Seta". I visitatori possono ancora passeggiare tra le antiche strade, il teatro scolpito nella roccia, le sale reali, i templi pagani e le Chiese cristiane, mentre le macine dei granai e i grandi tini da vino in argilla ci danno qualche indicazione sulla vita quotidiana degli abitanti.



Photo of Angelo Vignolo (Georgia Aprile 2018)

martedì 8 maggio 2018

lunedì 12 febbraio 2018

Gerusalemme

Una città unica al mondo, dovrebbe essere una città di pace ed invece è una città occasione di guerra.
città santa per diverse religioni: Cattolica, Islamica, Ortodossa.........Girare per questa città  aiuta a capire chi siamo, tutto è impregnato di storia, cultura, arte e pace.

A city unique in the world, it should be a city of peace and instead it is a city of war.
Holy city for different religions: Catholic, Islamic, Orthodox ......... Going around this city helps to understand who we are, everything is impregnated with history, culture, art and peace.



Photo of Vignolo Angelo

mercoledì 17 gennaio 2018

Petra dei Nabatei.

Una antica civiltà vissuta per centinaia di anni lasciando tracce che dimostrano tutta la sua grandezza. Siamo in Giordania.

An ancient civilization lived for hundreds of years leaving traces that demonstrate all its greatness. We are in Jordan.


Photo of Angelo Vignolo.                                 Petra

martedì 1 agosto 2017

Universo etrusco. Etruscan Universe.

Cielo e terra, realtà soprannaturale e realtà naturale, macrocosmo e microcosmo sembrano corrispondersi con palesi e segreti richiami entro un preordinato sistema unitario, nel quale l'orientamento e la divisione dello spazio assumono una importanza fondamentale.

Sky and earth, supernatural reality, and natural reality, macrocosm and microcosm seem to correspond with obvious and secret calls within a predetermined unitary system in which orientation and division of space take on a fundamental importance




mercoledì 12 luglio 2017

I "sassi" di Matera - The "sassi" of Matera

Agglomerati fittissimi di piccole abitazioni, scavate nella roccia, da cui il loro nome, servite da viottoli dal tracciato casuale, quasi sempre a gradoni. I Sassi sono disposti su terreni in grande pendenza che occupano due profonde cavità  di una collina, separate da uno sperone roccioso su cui sorge il Duomo.

Agglomerations of small houses, excavated in the rock, from which their name, served by rushes from the random track, almost always gradoni. The Sassi are placed on high sloping terrain, which occupy two deep cavities of a hill, separated by a rocky spur on which the Duomo rises.





Foto di Angelo Vignolo (2017) -  Photo by Angelo Vignolo (2017)

martedì 11 luglio 2017

I trulli di Alberobello (Puglia-Italia) - The trulli of Alberobello (Puglia-Italy)


I trulli, che all'improvviso trasformano la tipica campagna pugliese in un paesaggio fiabesco, furono costruiti a partire dalla prima metà del XVII secolo, riproponendo, in pietra, un modello locale di capanna che, sino ad allora, era di legno e paglia. Pare fossero i feudatari del posto ad esigere che le costruzioni terminassero in quella specie di pomolo che le sovrasta, perché gli sgherri potessero legarvi una fune ed abbatterle quando i loro abitanti rifiutavano di pagare le tasse. I segni che a volte  vengono dipinti sui tetti dei trulli sono piuttosto misteriosi: potrebbero essere scongiuri rituali contro gli effetti delle magie e del malocchio.

Trulli, which suddenly transform the typical Puglia countryside into a fairy-tale landscape, were built from the first half of the seventeenth century, reinterpreting in stone a local model of hut that until then was of wood and straw. Apparently, the local feudalists demanded that the constructions end in that kind of dummy that overwhelms them, so that the robbers could tie a rope and knock it down when their inhabitants refused to pay taxes. The signs that are sometimes painted on trulli roofs are rather mysterious: they might be prone to rituals against the effects of magic and evil.





Alberobello, foto di Angelo Vignolo (2017)  Alberobello, photo by Angelo Vignolo (2017)

Cave town - Città nelle caverne.

The oldest cave town in Georgia. Back in the first millenium BC it was a flourishing city situated on the grat east-west trade route, the ...