Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

Presepe boliviano, arte nell'artigianato locale - Bolivian nativity , art in the local handicraft - Navidad boliviana, arte en la artesanía local

Immagine
La Tradizione del Presepe risale all'epoca  di San Francesco d'Assisi che, nel 1223, realizzò a Greccio in Provincia di Rieti, nel Lazio, la prima rappresentazione vivente della Natività.  Il presepe moderno indica una ricostruzione tradizionale della natività di Gesù Cristo durante il periodo natalizio: si riproducono quindi tutti i personaggi e i posti della tradizione, dalla grotta alle stelle, dai Re Magi ai pastori, dal bue e l'asinello agli agnelli, e così via. La rappresentazione può essere sia vivente che iconografica.




Foto di Presepe tradizionale (tratta da Internet)

Ma esistono anche altri Presepi, che non ricalcano esattamente la tradizione, come questo di origine boliviana. Le foto lo rappresentano (anche in modo particolare), e da queste si può vedere che al posto del bue e dell'asinello, sono posti, al lato di San Giuseppe e di Maria, un tacchino ed un ariete. Una grande espressività nei volti, quasi drammatici, ma è arte anche questa, nelle opere artigianal…

L'universo ( L'Aleph) - The universe (The Aleph)

Immagine
" Il diametro dell' Aleph sarà stato di due o tre centimetri, ma lo spazio cosmico vi era contenuto, senza che la vastità ne soffrisse, Ogni cosa (il cristallo dello specchio, ad esempio) era infinite cose, perchè io la vedevo distintamente da tutti i punti dell' universo. Vidi il popoloso mare, vidi l'alba e la sera, vidi le moltitudini d' America, vidi un' argentea ragnatela al centro di una nera piramide, vidi un labirinto spezzato (era Londra)  , vidi infiniti occhi vicini  che si fissavano in me come in uno specchio, vidi tutti gli specchi del pianeta e nessuno mi riflettè, vidi in un cortile interno di calle Soler le stesse mattonelle che trenta anni prima avevo visto nell' andito di una casa di Fray Benton, vidi grappoli, neve tabacco, vene di metallo, vapore d'acqua, vidi convessi deserti  equatoriali e ciascuno dei loro granelli di sabbia, vidi ad Inverness una donna che non dimenticherò, vidi la violenta chioma, l'intero corpo, vidi un t…

La fotografia è arte "Scultura fotografica" - Photography is art "Photo Sculpture"

Immagine
La fotografia ormai è acquisita come opera d'arte, è dagli anni sessanta o settanta, che si afferma soprattutto come documento visivo, ma successivamente diversi artisti hanno assimilato molto in fretta il concetto che la fotografia potesse essere una espressione artistica originale ed indipendente. Non solo quindi una riproduzione pura e semplice della realtà ma una immagine con contenuti e concetti  profondi. Artisti come Marcel Duchamp o Robert Smithson utilizzano la fotografia come strumento capace di esprimere, indipendentemente dal soggetto rappresentato, significati che possono, in qualche modo, essere "frammenti di eternità". Duchamp  intende come "ready-made" il fotografare un oggetto, Simthson creare un'impronta appunto perenne. Quindi unire ready-made alla fotografia per creare immagini che possono diventare,  come per esempio faranno Bernd e Hilla Becher, con le loro foto di costruzioni industriali ormai in disuso, delle vere e proprie "sc…