giovedì 21 luglio 2011

cosa è l'arte oggi

siamo in periodo di biennale a Venezia, ma non solo, visto che si è deciso (questo anno) di estendere la manifestazione anche varie regioni d'italia. Non comprendiamo il significato di questa decisione, vista la già sufficente vastità dell'evento madre veneziano. Il senso dispersivo di queste 20 manifestazioni regionali va a pari passo solo con la volontà di dare un pò di spazio pubblicitario a degli artisti che difficilimente lo avrebbero avuto a Venezia. Questi artisti "periferici" sono stati scelti tra i soliti che bazzicano, bene o male nelle palazzine della cultura delle singole realtà locali. Difficile sapere per tempo da chi e come si sarebbero scelte le opere, con quali criteri ecc. E..poi improvvsamente viene resa nota la rosa dei nomi, come uscita da un cappello magico. VECCHI E NUOVI ARTISTI che hanno il solo merito di essere vicini a quelli che decidono. Questi eventi sono ormai vecchi e superati, possono essere curati da chiunque, ma alla fine il risultato è sempre lo stesso: molti noti, pochi nuovi volti e soprattutto pochissime novità artistiche efficaci.I soldi pubblici, ma anche quelli privati potrebbero essere usati meglio.

Cave town - Città nelle caverne.

The oldest cave town in Georgia. Back in the first millenium BC it was a flourishing city situated on the grat east-west trade route, the ...